Migliatielli

Ingredienti:
- Budella   di agnellino.
- Zeppa.
- Animelle.
- Formaggio.
- Aglio.
- Prezzemolo.
- Prosciutto crudo a fette.

Consigli:
 Per ottenere degli ottimi Migliatielli, dovrete usare ingredienti freschissimi. Generalmente essi si possono ottenere da agnellini di pochi mesi, se l'agnello e molto grande  le budella sono pił grandi, quindi il sapore ne risente moltissimo. Da ogni agnellino otterrete una PARATURA essa contiene una Zeppa(retina) le budela e le animelle, mio padre ottiene 2 migliatielli per ogni PARATURA.











 

Preparazione:
I MIGLIATIELLI sono uno dei miei piatti preferiti. Mio padre prepara questo gustosissimo piatto ogni volta che vado in Italia (Guardia Lombardi). La preparazione č abbastanza elaborata, ma allo stesso tempo semplicissima. Prendete le budella di agnellino e apritele a metą (con delle forbici piccole e affilate), lavatele e disponetele in un contenitore con acqua, bucce di arancia e limone, sale e se volete un po di olio. Lasciate  curare per 1 o 2  giorni, risciacquate e fate sgocciolare. Separate una piccola parte delle budella (generalmente quelle pił grandi)  e mettetele da parte. In una pentola  bollite dell'acqua, immergete il resto delle budella per 2 minuti nell'acqua bollente, quindi mettetele ad asciugare, prendete le budella (quelle pił gradi) che avete messo da parte, le animelle e lessate  il  tutto.
 " Speru cą m'stati a capx e nun v'  stacu a rimbambi' (mi auguro di non confondervi troppo)".
Preparazione dei migliatielli:
Prendete la ZEPPA(retina) apritela, disponete all'interno  le animelle, le budella tagliate a pezzetti, un po di formaggio e di prosciutto, prezzemolo  e aglio tagliato a pezzettini. Avvolgete la zeppa ( stesso procedimento che usate per fare una Braciola o Involtino), quindi con le budella lunghe ARRAVUGLIATI (avvolgete) il tutto, otterrete un fagottino, mettete ad asciugare in una MAPPINA (straccio usato in cucina). I migliatielli sono pronti, quindi non vi resta che scegliere.....
Potete cuocerli nel forno con delle patate, oppure potete cuocerli nel sugo e mangiarli con della pasta fatta in casa. A voi l'ardua sentenza....
               BUON APPETITO